I Ruoli - BDSMROMA Il Portale della Cultura BDSM e Fetish a Roma

Vai ai contenuti

Menu principale:

informazioni sul BDSM

Top - Bottom
Dominant / Domme
Prodomme (Dominatrice Dominatore professionista)
Submissive
Master / Mistress
Slave
Switch

Nell BDSM esistono due ruoli principali: quello Dominante e quello Sottomesso. Vi sono varie sfumature, tre livelli di Dominazione e Sottomissione, a seconda di come e di quanto si viva il Bondage Sadomacochismo Fetish.

Chi pratica il BDSM solo in determinate occasioni  (eventi, serate, appuntamenti programmati) come la maggiorparte di noi soci, è un Bottom  il soggetto che subisce - conseguentemente  giocherà con chi comanda un Top.

Una persona a cui piace giocare e che instaura con il partner un legame di fiducia e sottomissione anche nell’ambito intimo ( succede ai nostri soci che formano una reale coppia nella vita) è un Submissive l'altra persona sarà il suo Dominant.  La durata del gioco non si estende oltre il tempo necessario alla sessione.

Terzo livello, che di solito viene dato a chi pratica il lifestyle 24/7, ovvero sempre Master e Slave. (abbiamo anche questi soci). Il rapporto è completo, ed i ruoli sono fissi e non si interrompono  una volta terminata la sessione. Il Master o la Mistress decide cosa si fa, come e quando, sempre rispettando i limiti della propria Slave o del proprio Slave.  La bravura di una Mistress o di un  Master sta nel fatto che si debbano capire i desideri del proprio Slave e rispettarli. Un buon Master / Mistress sa come soddisfattare e rendere felice l'altro all’interno del proprio ruolo, così come lo Slave comprende appieno il proprio Master o la propria Mistress.

Switch
Lo Switch è  è una persona che intercambiamilmente assume i ruoli DOM e SUB a seconda della situazione e del partner, molti novizi sono switch - scegliendo poi il proprio ruolo.  

Per Convenzione sul nostro sito useremo sempre i termini Master - Mistress - Slave * che sono i termini di uso comune.

Ricordiamo che i ruoli del BDSM si basano su rapporti  CONSENZIENTI. Senza il consenso del partner non si muove un dito e non si inizia neanche a giocare. Una volta accertato questo, si deve iniziare a stabilire un rapporto di fiducia e rispetto reciproci. Con  pazienza, comprensione evoglia di dare piacere.

 
Cerca nel Sito
Torna ai contenuti | Torna al menu